Gianremo Armeni, “Questi fantasmi”, Andrea Giannasi editore

Feb 21, 2021 | Recensioni

Gianremo Armeni, “Questi fantasmi”, Andrea Giannasi editore

Feb 21, 2021 | Recensioni

Un libro fondamentale per chi vuole capire da dentro i misteri presunti del caso Moro. L’opera di Armeni è un classico indispensabile per chi studia Psicologia della Testimonianza e per chi vuole approfondire le storie come queste.

Più di 30 sono i testimoni di via Fani ma solo uno parla di una moto Honda che gli avrebbe sparato.

Gli crederanno giudici e senatori. Intere ricostruzioni di complotti e controcomplotti partiranno da questa testimonianza, finendo con l’ipotizzare il coinvolgimento dei Servizi. Armeni scompone la scena di via Fani, la seziona per ogni testimone, per ogni angolazione, per ogni verbale e poi ricostruisce tutto, dimostrando ciò che era palese, sotto gli occhi di tutto. Il testimone ha mentito inconsapevolmente.

In realtà qui appare macroscopicamente un meccanismo ben noto, cioè quello della distorsione dei ricordi. Una distorsione che ha coinvolto sentenze e magistrati, scrittori e giornalisti. Oggi la strage di via Fani ha rivelato i suoi segreti e una volta di più un lavoro accurato e ben documentato, ma soprattutto pacato e logico, come quello di Armeni, rimane un caposaldo per chi vuole conoscere cosa accadde quella mattina in via Fani.

 

Un libro fondamentale per chi vuole capire da dentro i misteri presunti del caso Moro. L’opera di Armeni è un classico indispensabile per chi studia Psicologia della Testimonianza e per chi vuole approfondire le storie come queste.

Più di 30 sono i testimoni di via Fani ma solo uno parla di una moto Honda che gli avrebbe sparato.

Gli crederanno giudici e senatori. Intere ricostruzioni di complotti e controcomplotti partiranno da questa testimonianza, finendo con l’ipotizzare il coinvolgimento dei Servizi. Armeni scompone la scena di via Fani, la seziona per ogni testimone, per ogni angolazione, per ogni verbale e poi ricostruisce tutto, dimostrando ciò che era palese, sotto gli occhi di tutto. Il testimone ha mentito inconsapevolmente.

In realtà qui appare macroscopicamente un meccanismo ben noto, cioè quello della distorsione dei ricordi. Una distorsione che ha coinvolto sentenze e magistrati, scrittori e giornalisti. Oggi la strage di via Fani ha rivelato i suoi segreti e una volta di più un lavoro accurato e ben documentato, ma soprattutto pacato e logico, come quello di Armeni, rimane un caposaldo per chi vuole conoscere cosa accadde quella mattina in via Fani.

Leggi le altre recensioni